Oasi Smeraldino

Rospo smeraldino

Rospo smeraldino

L’Oasi Smeraldino è costituita da oltre 22 ettari diversificata in habitat destinati alla tutela della biodiversità.
L’area su cui sorge oggi l’Oasi era in passato abbandonata e destinata a discarica. In dieci anni di tutela e valorizzazione del territorio sono state censite specie di elevato interesse faunistico e botanico.

 


ATTENZIONE: NUOVE DISPOSIZIONI PER VISITARE L’OASI SMERALDINO

Le Nuove disposizioni obbligatorie che siamo tenuti a rispettare per le visite guidate sono indicate dal Parco Agricolo sud Milano

Le visite si svolgono ogni PRIMO e TERZO week end del mese ESCLUSO agosto e gennaio.

Ogni SABATO e DOMENICA del primo e terzo week end del mese con posti a NUMERO CHIUSO e solo su prenotazione per le visite di 1 ora e 1/2 circa.

Altre attività possono essere proposte ma sono aggiornate SOLO sulla nostra pagina Facebook  che è pubblica e visionabile qui sul sito anche anche per chi da chi non è iscritto a Facebook.

Per motivi organizzativi, a seguito delle disposizioni ministeriali e di Federparchi, siamo tenuti a chiedere il vostro RECAPITO TELEFONICO, il nome e cognome di chi parteciperà alla visita, inviando una mail a: oasi.prenotazioni@libero.it

È necessario anche indicare l’eventuale ruolo parentale (info utile per sapere se durante la visita potrete stare vicini senza rispettare il distanziamento sociale).

A causa delle tante richieste, bisogna farci pervenire la conferma di partecipazione ENTRO 2 GIORNI dalla ricezione della nostra mail, altrimenti si resterà in attesa di posti liberi.

I pertecipanti sono tenuti a leggere il vademecum a tutti gli accompagnatori e ad attenersi scrupolosamente alle indicazioni in merito ad abbigliamento (è vivamente consigliato abbigliamento di colori non vivaci: no bianco, giallo e grigio chiaro, ecc., gambe e braccia coperte vi proteggeranno dalle zanzare), scarpe da tennis o trekking.

È necessario inoltre munirsi di ANTIZANZARE, perché le zanzare sono molte e potrebbero seriamente disturbarvi durante la visita. Noi forniremo un braccialetto antizanzare.

La partecipazione è gratuita e ad offerta libera.

Di seguito il vademecum….
Ne troverete anche una copia cartacea (solo da visionare) al vostro arrivo e vi invieremo anche un modulo di iscrizione alla visita da far compilare a tutti i partecipanti (anche minori) che sarà utilizzato e conservato per il tracciamento sanitario.

Ricordiamo che l’Oasi è un luogo selvatico e le condizioni per visitarla sono camminare lentamente, in modo silenzioso e seguire i consigli di seguito elencati.
E’ indispensabile il rispetto della distanza interpersonale e l’uso dei dispositivi di protezione personali, come da disposizioni ministeriali.
È importante seguire alla lettera tutte le indicazioni.

Prescrizioni obbligatorie

obbligo della mascherina:
dovrà essere indossata durante tutte le fasi della visita: durante le operazioni di ingresso e uscita dall’Oasi, nell’area accoglienza, durante la visita e nelle fasi di sosta per le spiegazioni da parte della guida.

igienizzazione delle mani:
al momento dell’ingresso le persone dovranno provvedere all’igienizzazione delle mani tramite gel; se non si è portato il proprio gel o salviettine igienizzanti, troverete all’ingresso un dispenser che potrete utilizzare.

divieto di partecipazione in caso di febbre:
la temperatura sarà rilevata al momento dell’ingresso nell’area, attraverso l’uso di termo-scanner in dotazione al personale dell’Ente gestore; le persone che al momento della misurazione presenteranno alterazione della temperatura (superiore a 37,5°) non potranno partecipare alla visita.

Modalità operative

gestione fase pre-visita guidata:
anche i volontari dell’Oasi indosseranno i dispositivi di protezione in tutte le fasi della visita e assicureranno il rispetto delle distanze tra le persone; tale distanza non è necessaria in riferimento ai membri di nuclei familiari.
Durante la sosta e le spiegazioni vanno indossate da tutti le mascherine mantenendo sempre il distanziamento sociale sia durante il percorso che durante le soste.

Il seguente “Protocollo anticontagio applicato alle visite guidate nelle aree naturali protette” è stato elaborato Parco sud, da Federparchi con la consulta dei direttori, l’Ente RomaNatura e in collaborazione con Università Campus Bio Medico di Roma.

Ulteriori prescrizioni alle quali attenersi

Abbigliamento
Indossare scarpe da trekking/scarpe da tennis ed abbigliamento adatto.
Tenere conto del fatto che potrebbero esserci zone molto fangose, perché l’Oasi è un’area con zone umide ed è un percorso naturale a tratti accidentato, con radici che affiorano dal terreno.
Preferire, se la temperatura lo consente, maniche lunghe, per proteggersi da zanzare, rovi ed ortiche (se si ha l’accortezza di mantenere il centro del sentiero non si corre questo pericolo, ma a volte può succedere).
E’ preferibile indossare abbigliamento di colori non vivaci, meglio i colori che richiamano quelli naturali.
Abbigliamento assolutamente sconsigliato: gonna e pantaloni corti a causa delle zanzare.

Munirsi di antizanzare

Munirsi anche di binocolo (non potendosi utilizzare per ragioni sanitarie quelli in dotazione all’Oasi) e di macchina fotografica.

Presenza di bambini
All visita guidata possono partecipare bambini che hanno superato gli 8 anni.
Questo perché è importante che siano disposti ad ascoltare (gli animali vivono in libertà, non sempre sono visibili e la loro presenza la si coglie dai suoni, dai canti e dalle tracce), a  camminare per molto tempo (la visita dura circa 1 ora e ½ ) e a stare in piedi per tutta la durata della permanenza nell’area.
Se non abituati, queste restrizioni potrebbero risultare pesanti.

#parcoagricolosudmilano  #ritornoalparco  #oasinaturali  #biodiversity  #oasismeraldino

Quando visitare l’Oasi Smeraldino
L’Oasi Smeraldino è un’area protetta e per questa ragione è recintata ed è visitabile gratuitamente solo per giorni di apertura al pubblico oppure attraverso prenotazione.

Le aperture riservate al pubblico sono le seguenti:
1° e 3º domenica di ogni mese

Primavera – Estate: 14:00 – 18:30
aperto ogni 1° e 3º domenica di ogni mese,
– la mattina sono previste SU PRENOTAZIONE
– visite guidate a numero chiuso
– bambini solo da 8 anni in su OFFERTA LIBERA
al pomeriggio visite libere brevi e laboratori

Autunno – Inverno: ogni prima domenica del mese
programma solo su prenotazione
– la mattina sono previste SU PRENOTAZIONE
– visite guidate a numero chiuso
– bambini solo da 8 anni in su OFFERTA LIBERA
– il pomeriggio giornate natura solo su prenotazione
seguire gli eventi pubblicati sulla pagina FB

Posti limitati per la visita guidata della durata di 1.30 circa, prenotazione entro il sabato precedente.
Nella visita guidata del mattino lungo i 2 percorsi ci dedicheremo all’osservazione della biodiversita’ attraverso conoscenza e comprensione, con lo scopo di “conoscere per proteggere” sono richiesti abbigliamento adatto scarpe comode, binocolo e macchina fotografica, ogni stagione ha le sue sorprese, scoprile con noi.

Vi ricordiamo che quando siamo chiusi sono previste giornate di volontariato per la manutenzione dolce dedicata alla tutela di flora e fauna e incontri naturalistici con laboratori e corsi.
Se sei interessato ai campi natura scrivi un mail ad apenatura@gmail.com o manda un messaggio al 338.8713.534
Per tutto l’anno sono previste attività didattiche per scuole ed associazioni con fragilità.
I cani non sono ammessi, nonostante li amiamo e li rispettiamo perchè spaventano la fauna selvatica che nell’Oasi trova la serenità che invece manca al di fuori.

L’Oasi Smeraldino è gestita dall’associazione A.P.E. (Animali Piante Ecologia) che ha iniziato ufficialmente la sua opera di riqualificazione dell’area naturale nel 2007, momento in cui l’Oasi è diventata anche un Punto Parco del Parco Agricolo Sud Milano. Da allora sono stati numerosi gli interventi effettuati per riqualificare il territorio dell’Oasi e per renderlo fruibile anche al pubblico.
A.P.E è un associazione animalista e ambientalista, attenta alla salvaguardia degli animali selvatici e dei loro habitat.

L’Oasi vive solo grazie alle donazioni e ai contributi mediante convenzioni con enti, se volete aiutarci e sostenerci sono gradite le vostre offerte
Bonifico Bancario
IBAN: IT30 Y 0311 1336 8000 0000 000202
INTESTATO A: A.P.E. Animali Piante Ecologia

I fotografi che immortalano le meraviglie dell’Oasi sono: Luigi Andena, Pietro Rogantini, Massimiliano Maderna, Roberto Ciccardini.
INFO. apenatura@gmail.com 338.8713.534

Nei giorni di chiusura vengono effettuati dai volontari ripristini di sentieri, manutenzione varia, censimenti della fauna nidificante ed eventi. Tieniti aggiornato sulla pagina facebook.

OasiSmeraldino

Oasi Smeraldino

 

Per informazioni
Catia Acquaviva
Cell. 338.8713534
Mail: info@apenatura.it

 

Indirizzo
Via Monte Amiata, 38 bis
Valleambrosia – Rozzano – MI
Tel. 338.8713534

Come raggiungerci

Via Monte Amiata, 38 Vallembrosia – Rozzano – MI
Da Milano viale Missaglia: proseguire per via Curiel (verso il C.C Fiordaliso). Mantere la destra e svoltare in via Isonzo, sempre dritto passare 2 rotonde. Alla 3 rotonda tornare indietro nell’altro senso di marcia. L’Oasi rimane sulla destra.
Da Milano D.D Giovi (Pavese): alla rotonda per Rozzano (verso C.C. Fiordaliso) girare a sinistra. Sempre diritto, subito dopo la rotonda l’Oasi rimane sulla destra.
Da Tangenziali: svoltare a destra, alla prima rotonda a destra verso il C.C. Fiordaliso. Sempre dritto, subito dopo la 2 rotonda l’Oasi è sulla destra.